Cor Unum 2015_1

Numero 1/2015

Cor Unum 2015_1

RITORNA COR UNUM
Lo vediamo anzitutto “rinnovato” nella forma, frutto di un accurato lavoro di cui ringraziamo i grafici dello studio AlphaDev di Rossano Calabro.
Lo troviamo poi “diverso” nei contenuti.
Ogni numero contemplerà un Editoriale, dedicato a temi della vita della Chiesa o del magistero del Papa su cui puntare l’attenzione. Qui la comunità di Urbino offre una riflessione a partire dall’Anno della vita consacrata in corso.
Nella sezione Studi vengono riportati uno o più lavori di ricerca su tematiche varie. In questo numero la Madre Preside, Sr. M. Monica Gianfrancesco, si sofferma sull’impianto monastico agostiniano nei suoi elementi fondanti, considerando l’ideale mistico di S. Agostino e tracciandone il percorso di ascesi.
Il secondo studio, La Regola al femminile, si propone di commentarne ogni volta un numero; la riflessione di apertura è affidata a Sr. M. Rita Piccione che prende in considerazione il n. 48, quale punto-luce di sintesi e di comprensione dell’intera Regola.
Sr. Elena M. Manganelli analizza dal punto di vista teologico-artistico l’opera "Resurrezione" dello scultore P. Fazzini.
Seguono una serie di Rubriche:
Nel cuore della nostra vita intende essere uno spazio in cui rivisitare i vari ambiti della nostra vita, quali luoghi di umanizzazione e di santificazione sempre da illuminare di senso. Una riflessione a partire dalla vita concreta, che offra stimoli utili alla revisione personale e comunitaria. Sr. M. Ilaria Magli si sofferma qui a “riflettere a voce alta” sulla vita comune.
In dialogo raccoglie meditazioni offerte ai gruppi che frequentano i nostri monasteri; qui Sr. M. Laura Quarto condivide la riflessione preparata per alcune coppie di sposi su ciò che accomuna le due vocazioni, matrimonio e vita consacrata.
Figure di santità antiche e moderne è dedicata ad alimentare la memoria viva del nostro patrimonio di santità, attingendo per il presente all’esperienza ascetico- mistica delle nostre sante e dei nostri santi.
In questo numero l’attenzione è rivolta a M. Alessandra Macajone, di cui quest’anno ricorre il decimo anniversario della morte.
In ascolto di Agostino propone spunti per la meditazione personale e comunitaria, con l’aiuto di un testo del S. Padre.
Chiude il numero la rubrica Tolle Lege, che riporta alcune segnalazioni di libri utili per arricchire la conoscenza e lo studio.
Uno spazio o, per dirla con termine oggi di moda, un’agorà di riflessione al femminile: questo vuol essere Cor Unum, sviluppando l’intento con cui nacque. Attraverso di esso desideriamo vivacizzare e alimentare la nostra vita monastica agostiniana, per incarnarla con più gioia, più creatività, maggior gratitudine.
È bello che tutte le comunità e ogni monaca sentano il diritto e la responsabilità di partecipare, secondo le proprie possibilità: per dare mano a quel lavoro di coinvolgimento, ricerca, condivisione cui siamo tutte chiamate, e per alimentare quella rete di relazioni, di vita e di storia che è la nostra Federazione.
Ogni consiglio,
suggerimento,
considerazione
è il benvenuto: il lavoro è in corso…
Deo gratias!
La Redazione