Monastero della Resurrezione (Mon. Modigliana)

Monastero "Mother of Good Counsel" (Fed. "Madre del Buon Consiglio")

Monastero Augustinienele Sf. Rita (Mon. S. Lucia - Roma)

Monastero S. Rita da Cascia (Mon. Figline Valdarno)

Agustinian Monastery S. Monica (Mon. Milano)

Agustinian Monastery Holy Trinity (Mon. Mohon)

Our Lady of Grace Monastery (Mon. S. Lucia - Roma)

Please reload

Fondazioni

Augustian Monastery of Sto. Niño

Please reload

I nostri Monasteri
fuori Italia

Casa “Madonna del Buon Consiglio” (Eremo di Lecceto)

Please reload

Fondazioni

Monastero S. Margherita

Monastero Gesù e Maria

Monastero S. Rita

Monastero Corpus Domini

Monastero S. Croce

Monastero S. Maria di Betlem

Monastero S. Giovanni Battista

Monastero S. Chiara e Sebastiano

Monastero S. Amico

Monastero Maria "Mater Unitatis"

Monastero della Presentazione

Monastero S. Giuseppe

Monastero S. Maria Maddalena

Monastero S. Chiara

Monastero S. Antonio da Padova

Monastero S. Lucia in Selci

Monastero SS. Quattro Coronati

Monastero S. Cristiana

Eremo S. Salvatore

Monastero S. Anna

Monastero S. Maria Maddalena

Monastero S. Caterina

Please reload

I nostri Monasteri
in Italia

per contatti:

Monastero S. Chiara

Via S. Chiara da Montefalco, 23

06036 Montefalco (PG)

tel. 0742 379123

fax 0742 379848

Monastero

S. Chiara

Montefalco (Fond. 1271)

La storia della Comunità Agostiniana e del Monastero nasce con Giovanna di Damiano, sorella di Chiara, che si ritira con altre giovani di Montefalco in una piccola casa chiamata reclusorio. La piccola Chiara, attirata fin da piccola a pregare e a immedesimarsi nella contemplazione di Gesù, a sei anni seguirà la sorella Giovanna.
Nel 1290 la comunità chiede la Regola di S. Agostino, che da allora divenne la guida spirituale comunitaria della vita quotidiana, della preghiera comune, del lavoro, della correzione fraterna, dello spirito di povertà, castità e obbedienza, dell’interiorità e, in tutto e soprattutto, della carità fraterna delle sorelle.

L’esperienza di un Monastero unito a un Santuario salvaguarda la ricchezza e la santità che siamo chiamate a custodire e a testimoniare.

La nostra vita contemplativa si fa così “compagnia” nel cammino dell’uomo di oggi, accogliendo le sue fatiche e le sue speranze, guidandolo umilmente all’incontro con Dio.

© 2016 Federazione Monasteri Agostiniiani d'Italia

Eremo di Lecceto - Str. di Lecceto, 4 - 53100 Siena